Standard

Limited view

Quando si va a teatro a Londra o NYC, spesso riescono a venderti anche dei biglietti “limited view”.
Vale soprattutto per i musicals con grande richiesta e serve proprio a raschiare il fondo del barile del botteghino.
Sono posizioni sventurate, spesso davanti ad una colonna, e costano molto meno dei biglietti normali.
Spesso ho pensato che gli ultimi vent’anni dell’Italia siano stati in “limited view” con il palcoscenico come metafora della realtá.
Dopo lo sconquasso di Tangentopoli (più apparente che reale, ahimé, ma l’abbiamo saputo solo dopo) il belpaese, già in forte ritardo di suo, avrebbe avuto urgentemente bisogno di una svolta moderna che ci mettesse almeno in pari col resto del mondo occidentale e depurasse definitivamente il marcio connaturato alla gestione della cosa pubblica e non solo.
Invece, perdendo vent’anni netti, si é dato retta a persone ed istanze che fondamentalmente erano in politica per sistemare affari propri o che erano lo sfogo ad una subcultura che sarebbe giusto servita come grimaldello anticorruzione (vedi Lega 1.0) e nulla più.
L’ideologia ha regnato sovrana come in un eterno dopoguerra al tempo della guerra fredda.
Chi ha tentato di vedere lo spettacolo della realtà ha fatto enorme fatica in questi vent’anni di ipnosi demente.
E infatti adesso, quando quasi tutti si sono svegliati (a proposito : buon sonno, serve altro?), sembra al popolino che tutto succeda adesso (la crisi, gli scioperi, le rivolte, la vita vera di un paese a pezzi).
E magari ha pure la tentazione di darne la colpa a Monti o perfino di vagheggiare nostalgicamente il passato prossimo.
Il teatrino della politica è stato, su tutti i palcoscenici, quello allestito proprio dalla parte politica “culturalmente” predominante in questi anni disastrati, l’ennesimo paradosso, vista la costante recita dello sdegno per queste basse pratiche da prima Repubblica.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s