Numero Uno

Nei giorni dell’ipotetico 70esimo mi piace ricordare Lucio Battisti, il più grande musicista pop che questa nazione abbia mai conosciuto.
Il Battisti che ho conosciuto io era già quello successivo al creatore seriale di ballads e canzoni anthemiche di istantaneo successo.
Era quello degli anni fine 70 – inizi anni 80, curioso ed onnivoro come tutti i veri artisti, perfezionista nei suoni e di mentalità anglosassone nella produzione e nella concezione, come praticamente nessuno da queste parti, soprattutto in piena epoca pauperistica cantautorale.
Era quello di perle come “Una donna per amico” e non solo.
Poi, la fase picassiana, il periodo post impressionista, se così si può dire, degli album elettropop con i testi di Pasquale Panella.
“Don Giovanni” gode dell’adorazione sconfinata di tutti i musicisti e gli esperti di musica, per la sua lancinante, astratta perfezione.
Difficile trovare qualcosa di più nobilmente artistico e di meno provinciale in tutta la musica italiana.
Supremamente indifferente alle mode e alla sua stessa storia, sulle ali del lucido delirio dei versi di Panella (a suo modo un Mogol cubista).
Una serie di brani straordinari tra cui questo, una delle cose musicalmente più grandi e sofisticate mai scritte da un italiano.
Come i Beatles, come Mina, come molti veri grandi, Lucio decise molto presto il ritiro dalle scene e in generale dalla visibilità esterna.
Come recita l’etichetta autoctona dei suoi dischi (che bel nome), Lucio era davvero il numero uno e temo lo resterà a lungo.
Anche noi abbiamo avuto i nostri Beatles, grandissimi e semplici, con la complessità nascosta dei fuoriclasse che fanno apparire facile quello che non è.
E li abbiamo avuti nascosti nella testa e nel cuore di un ragazzo con troppi capelli ricci.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s