Kate forever

Penso che esistano poche artiste in ogni epoca e in qualsiasi campo che possano eguagliare la grandezza e la potenza di Kate Bush.
Siamo soliti attribuire alle artiste femmine una serie di caratteristiche peculiari che anche la divina possiede ma il livello di affezione e di fanatismo che circonda la reclusa della campagna inglese (uno dei segreti del suo successo : essere spariti agli occhi del mondo dopo un solo tour live) è la spia di un impatto più profondo.
Ci sono persone che si ritrovano nei parchi per fare flash mobs danzo-canterecci a lei espressamente dedicati.
Ci sono persone che festeggiano il suo compleanno in maniera quasi sacrale con appositi parties (Katemas : 30 Luglio).
In Italia, inutile dirlo, la maggioranza che fa danni anche in altri campi, come è noto, la ricorda ancora e la categorizza come la strana tipa che gorgheggiava con una voce acutissima in “Wuthering heights” (Cime tempestose), primo singolo e quasi unico vero successo mondiale di massa di Kate.
In realtà non avevamo a che fare con una divetta del pop pronta per singoli più o meno weird da dare in pasto al popolo ma con una artista che in pochissimo tempo ha sfornato almeno 4 albums che sono entrati di gran carriera nella leggenda e nel nostro cuore.
Già il primo album, “The kick inside”, registrato con l’aiuto di David Gilmour (nientepopodimeno) ad una età imbarazzante per chiunque, soprattutto allora, è da sempre considerato uno dei migliori e più stupefacenti esordi di sempre.
Ancora adesso l’atmosfera onirica ed emotivamente squassante di quel capolavoro non fa prigionieri.
Ma la sequenza successiva : Lionheart – Never for ever – The dreaming produce ancora una tale messe di suggestioni e di violente emozioni musicali che è lecito parlare di magia pura.
Poi è iniziata la fase “matura”, albums di enorme livello, estremamente rarefatti e distanziati nel tempo, ricchi di capolavori ma già diversi dalla prima ondata, così indiscutibilmente devastante.
Non saprei neanche da dove iniziare per consigliare dei singoli pezzi, l’unico consiglio che ho sempre dato è : discografia completa ed ascolto, old style, pezzo dopo pezzo perchè la logica è quella del concept album anche quando non espressamente dichiarato, il viaggio sonoro e l’album come veicolo.
Generosamente vorrei almeno citare tre vette straordinarie : questa, questa e quest’ultima tratta dal cupissimo e vertiginoso “The dreaming”, un album ancora adesso inarrivabile per profondità di costruzione.
Ma la verità è che Kate ha composto decine e decine di canzoni stratosferiche, con una nonchalance che ancora oggi è incredibile e promette l’eternità.
Per noi anglomani, puro escapismo sonoro e una canzone che resterà negli annali dell’amore per quella terra, qui declinato nell’english pride postbellico più classico.
Una canzone che recita così :

Oh! England, my Lionheart
I’m in your garden, fading fast in your arms
The soldiers soften, the war is over
The air raid shelters are blooming clover
Flapping umbrellas fill the lanes
My London Bridge in rain again

Oh! England, my Lionheart!
Peter Pan steals the kids in Kensington Park
You read me Shakespeare on the rolling Thames
That old river poet that never, ever ends
Our thumping hearts hold the ravens in
And keep the tower from tumbling

Oh! England, my Lionheart
Oh! England, my Lionheart
Oh! England, my Lionheart
I don’t want to go

Oh! England, my Lionheart!
Dropped from my black Spitfire to my funeral barge
Give me one kiss in apple-blossom
Give me one wish, and I’d be wassailing
In the orchard, my English rose
Or with my shepherd, who’ll bring me home

Oh! England, my Lionheart
Oh! England, my Lionheart
Oh! England, my Lionheart
I don’t want to go
Oh! England, my Lionheart
Oh! England, my Lionheart
Oh! England, my Lionheart
I don’t want to go

E davvero mi è dolce naufragare in questo mare.

Advertisements

One thought on “Kate forever

  1. Pingback: Wow, unbelievable | Albweb

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s