Struck n. 10

Anticipato da questo meraviglioso singolo, pura arte pop e omaggio anche ad Hitchcock e alla Côte d’Azur di “Caccia al ladro”, Paddy Mc Aloon e i suoi Prefab Sprout tornano dal loro oblio con un album che già narrano come degno della loro grandezza.
In fondo sono queste stelle del recente passato, l’ultimo veramente fecondo nella musica pop-rock, a lanciare ancora dei bagliori nel loro lento, sontuoso declino di sopravvissuti alle ultime epoche scintillanti.
Non ancora arrivati alla terza età come certi “big guns” che tuttora calcano le scene, ma ancora in ottima forma artistica, soprattutto il buon Paddy, decisamente sfortunato invece non solo commercialmente (perlomeno a livello di grandi numeri) ma anche di salute.
Paddy, un compositore spesso e volentieri associato a gente come Burt Bacharach, Cole Porter, Paul Mc Cartney, questo per dire la siderale categoria alla quale è iscritto di diritto.
Ostinatamente oltre le mode, dolcemente demodè, Paddy è ancora qui a spezzare il pane della conoscenza per chi ha orecchie per ascoltare.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s