The night of

Nel nuovo mondo nel quale il cinema americano di qualità si è rifugiato tutto nelle serie, un gioiello come “The night of” riluce di luce propria e porta avanti, fino ai limiti della perfezione, il concetto stesso di crime e legal drama.
Remake dell’ennesima operazione BBC (“Criminal justice”), prodotta dalla solita, infallibile HBO, prodotta, tra gli altri, da Gandolfini agli ultimi atti della sua vita, questa è una serie che definire imperdibile è riduttivo.
Una serie che avrebbe dovuto avere come protagonista iniziale lo stesso Gandolfini poi De Niro (così, per dire) e che per varie traversie passa a John Turturro, qui all’apice assoluto di una carriera già fulgida, incarnazione di uno dei migliori personaggi mai visti su schermo, il bislacco avvocato di basso livello John Stone, il classico pesce piccolo che arranca ogni giorno in mille modi per portare a casa la pagnotta, commerciante di natura, afflitto da problemi dermatologici insistenti, metafora del fastidio e del “prurito” perenne che la dolente e prevedibile durezza della vita apporta alle pene quotidiane.
Spaccato verista, assolutamente credibile, della burocrazia e della ingiustizia della giustizia in ogni dove, della sua indifferenza alla verità, del suo essere un mondo parallelo nel quale è possibile cadere anche solo per errore, come capita al “bravo ragazzo” Nasir, figlio di immigrati pakistani nel Queens, lavoratori e integrati.
In questo inferno nessuno è del tutto quello che sembra e tutti hanno la loro dose di negatività e debolezza, come la vita insegna ben presto a tutti salvo che ai manichei e agli stupidi.
Raramente ho visto tanta verità, precisione e potenza in qualsiasi prodotto cinematografico.
E raramente ho visto svolgersi davanti ai miei occhi una sceneggiatura così profonda, così magistrale, che ti attrae nel suo gorgo ben presto e non ti lascia più fino alla fine.
Inutile dire che dopo aver visto questa magia vedrete con occhi diversi la sbobba quotidiana, commerciale, prevedibile, superficiale che la tv propina ogni giorno, soprattutto nel campo crime e legal.
Amata da Woody Allen e molti altri, già destinata a numerosi, meritatissimi premi, anche per una recitazione ed una regia assolutamente straordinarie, questa è una delle punte di diamante di tutti i tempi, che fareste molto, molto male a lasciare nell’invisibile.
Indiscutibile capolavoro.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s